Archivio della categoria: Eventi

Lontano dagli occhi, lontano dal cuore: suggerimenti e strumenti per il lavoro remoto

Alla conferenza italiana su Python Alessio Bragadini ha illustrato alcuni degli aspetti chiave di come si lavora remotamente e di come un team distribuito possa essere davvero efficiente. Grazie alla sua esperienza, in una ventina di minuti Alessio illustra in maniera chiara cosa comporta lavorare lontano dall’ufficio e di come lo si possa fare utilizzando appositi metodi e pratiche di lavoro. Il talk termina con una utile lista di consigli e strumenti per lavorare con successo in un team distribuito.

La chimera dell’Agile in Italia: dibattito a PyCon 8

Durante la conferenza PyCon 8 di aprile, Marco Beri, Iacopo Spalletti, Gabriele Giaccari, Peter Bittner e il coach di agile42 Roberto Bettazzoni hanno dato vita a un interessante dibattito intitolato L’Italia, Python e la chimera dell’Agile per fare il punto sull’adozione delle metodologie agili in Italia e in particolari tra i programmatori Python a cui era dedicato l’evento. Sul canale YouTube di Python Italia è stato pubblicato il video integrale della sessione.

Sponsorship e partecipazione a #ABD17

Community manager di agile42 e ScrumMaster, cerco di portare le iniziative dei nostri coach in giro per la Rete.

Siamo molto felici di essere gold sponsor della seconda edizione dell’Agile Business Day che si svolgerà a Venezia il prossimo 16 settembre.

È una conferenza della durata di un giorno rivolta a temi di management, che esplora i benefici di business e le sfide di adozione delle metodologie Agile nelle aziende profit, non-profit e nelle pubbliche amministrazioni. In particolar modo, affronta il tema dell’organizzazione innovativa, ossia come coinvolgere al meglio le persone nell’organizzazione per aumentare il tasso di innovazione e assicurare al tempo stesso qualità e sostenibilità economica.

Agile Business Day 2017

Avremo l’occasione di incontrarci, agile42 avrà una propria presenza all’evento e ci saranno anche delle presentazioni da parte dei nostri coach che sono ancora in via di definizione. L’evento è gratuito ma i posti sono limitati, e la prenotazione dei biglietti è già iniziata: l’anno scorso l’evento è andato sold-out quindi consigliamo di affrettarsi se si vuole essere presenti alla giornata veneziana. Speriamo di vedervi a Venezia!

Agile for Innovation 2017 a Milano

Community manager di agile42 e ScrumMaster, cerco di portare le iniziative dei nostri coach in giro per la Rete.

Siamo molto felici di partecipare all’evento Agile for Innovation, giunto alla sua quarta edizione, che si svolgerà il 2 marzo 2017 a Milano presso il DEIB, Dipartimento di Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano.

Il time to market e la disruptive innovation sono i due ingredienti della ripresa economica che stiamo vivendo in questi anni. come agile sta contribuendo a ridisegnare i processi e si sta inserendo nella cultura aziendale? Quali sono le nuove sfide che le aziende dovranno affrontare nei prossimi anni e come agile e lean potranno aiutare a superarle?

Roberto Bettazzoni presenterà “Continuous change. Precisione di stima e piani di test come indicatori di cambiamento”. La sessione illustra pratiche tecniche ed organizzative per adattare Scrum alla creazione di software innovativo, soffermandosi in particolare sull’utilizzo di stime e piani di test come indicatori di cambiamento.

Gaetano Mazzanti presenterà “Do You Really Want to Hurt Me? Cambiare organizzazione e processi è facile, cambiare la cultura è tutta un’altra storia”. Discuteremo di come molte iniziative di cambiamento falliscono, tra le cause principali il peso e l’inerzia della cultura aziendale e l’illusione di poter raggiungere un punto di arrivo predefinito.

La giornata di conferenza sarà conclusa dal Keynote di Dave Snowden “Innovation, a new perspective”. Dave è l’acclamato inventore del Cynefin Framework e un amico e partner di agile42.

La registrazione è gratuita fino a esaurimento posti sul sito della conferenza.

Agile Business Day e novità certificazione Kanban

Sabato prossimo, 17 settembre, parteciperemo a Venezia alla prima edizione dell’Agile Business Day. La giornata purtroppo è già tutta esaurita ma abbiamo avuto notizia che buona parte del programma e in particolare le nostre presentazioni saranno disponibili in streaming live sul canale YouTube di Ca’ Foscari.

Parlerò alle 10:55 su Organizzazione e processi si possono cambiare in una notte. Le teste no. La maggior parte delle iniziative di cambiamento falliscono. Sono due le ragioni principali, trascurare il peso e l’inerzia della cultura aziendale, e l’illusione di poter raggiungere un punto di arrivo predefinito, lavorando solo sui processi e sull’organizzazione, magari copiando struttura e “pratiche” di altre aziende. Nella talk si esaminerà in breve il secondo punto ma il focus principale sarà sul primo.

Agile Business Day 2016

Proseguendo su questo approccio, con l’occasione siamo molto felici di annunciare il primo corso Kanban in Italia certificato dalla Lean Kanban University (LKU). Soddisfa i requisiti KMP I (Kanban Management Professional I) e abilita a frequentare il corso KMP II al termine del quale è possibile ottenere la Certificazione di Kanban Management Professional.

Il corso KMP I si svolgerà a Milano il 10 e 11 novembre 2016. Come senior coach agile42 e unico Accredited Kanban Trainer nonché unico Kanban Coaching Professional italiano terrò in prima persona le due giornate di training, per un numero limitato di partecipanti. Il prezzo promozionale Early Bird, di € 600 + IVA per persona, è valido fino all’11 ottobre prossimo. Contattaci per ogni informazione aggiuntiva e per la partecipazione di gruppi di persone della stessa azienda (molto consigliato per le dinamiche di team).

Molte aziende si scontrano con problemi quali ritardi, piani sconvolti da attività non pianificate e emergenze continue, lentezza a reagire, persone sempre in sovraccarico, qualità non adeguata e clienti insoddisfatti. Vi suona familiare? Venite al corso e portate i vostri problemi e le vostre domande!

Un passo nel futuro con l’approccio DevOps e la certificazione CSD

Siamo felici di poterti segnalare due iniziative in Italia nei prossimi mesi per chi vuole affrontare insieme i temi dei metodi Agili e della competenza tecnologica nella produzione e manutenzione del software.

Anche quest’anno saremo sponsor dell’Incontro DevOps Italia #IDI2016 che si svolgerà a Bologna il 1° aprile, e da a partire da questa edizione avvicina la comunità degli sviluppatori italiani ai migliori speaker e DevOps internazionali. Come già negli anni passati saremo presenti all’evento e ben felici di incontrare e discutere con gli amici di agile42. Negli ultimi anni i posti per la conferenza sono andati esauriti in anticipo, potete registrarvi da subito e non perdere la possibilità di essere presenti.

In collaborazione con Red Oddity organizziamo a Bolzano dal 9 giugno 2016 un corso che consente la certificazione Certified Scrum Developer (CSD) della Scrum Alliance. Il corso, della durata di 5 giorni in due tranche, è dedicato a sviluppatori e ha l’obiettivo di trasmettere conoscenze e competenze per poter applicare in maniera efficace le pratiche e le tecniche agili di sviluppo software. Si tratta di un percorso formativo molto pratico, corredato di esempi di scrittura del codice e di testing dello stesso, con diverse esercitazioni di complessità crescente: ne parliamo qui.

Il mondo DevOps è nato qualche anno fa come un movimento che puntava ad avvicinare due mondi distanti e culturalmente assai diversi come i Dev (sviluppatori) e gli Ops (sistemisti). Allo stato attuale non esistono modi moderni di sviluppare software che non includano tecniche DevOps. Dal semplice monitoring del sistema alla virtualizzazione degli ambienti di sviluppo, test e rilascio, all’assenza degli ambienti appena citati a favore di un flusso di continuous delivery, alle tecniche di programmazione a micro servizi al cloud al big data… tutto il software moderno comporta tecnologie “ibride” tra mondo Dev e IT.

Come coach Agili siamo fortemente interessati a tutte le discussioni tecniche perché influenzano i processi produttivi e le metodologie di sviluppo, ne sono anzi spesso il motivo, il motore e la base di valore.

Per questa ragione non solo seguiamo il movimento DevOps da prima che si chiamasse così ma ne facciamo orgogliosamente parte cercando di dare il nostro contributo come programmatori, come sistemisti, come trainer e come coach. I nostri clienti apprezzano e condividono questo interesse, basato non solo sull’entusiasmo, ma soprattutto su solide basi economiche: le tecnologie e le pratiche DevOps sono lo stato dell’arte e permettono di ottenere riduzioni dei costi, aumenti di performance ed un migliore controllo. Tutte cose impensabili solo pochi anni or sono.

Potremmo dire DevOps, what else?

agile42 ha un approccio collaudato all’adozione dei metodi Agili e di pratiche tecnologiche moderne. Vi sosteniamo con una ricca serie di servizi specializzati di coaching e training in italiano e inglese (e altre lingue). Potete contattarci per ulteriori informazioni.

Saremo presenti agli Italian Agile Days 2015

Anche quest’anno agile42 sarà presente con piacere agli Italian Agile Days 2015, il più longevo evento della comunità Agile italiana. La conferenza si svolgerà sabato 7 novembre a Brescia e sarà preceduta da una giornata di workshop.

Io presenterò la sessione Metriche? Ne bastano solo tre, anzi una in cui discuterò della quantità di informazioni a disposizione di una organizzazione IT: tecnologia, processo, persone, servizi…

Ma quali di questi dati sono veramente importanti? E come dovremmo usarli?  La buona notizia è che in generale solo pochi sono necessari, quella cattiva è che ogni contesto è differente ed è necessario capire caso per caso quali hanno senso e perché, e questo cambierà con il passare del tempo.

Dati, metriche e KPIs se male usati possono generare problemi e portare a cattivi comportamenti. E’ facile interpretarli in modo errato, così come è semplice “barare” con numeri e statistiche. L’approccio Agile e Lean ha molti argomenti di discussione a proposito dell’uso dei numeri.

Spero di vedervi a Brescia!

Workshop PMI Lean/Kanban Portfolio Management, Milano 9 maggio 2015

Sabato prossimo sarò ospite del PMI® Northern Italy Chapter per un workshop dal titolo “Dialoghi con… Gaetano Mazzanti: Lean/Kanban Portfolio Management”. La giornata si svolgerà a Milano sabato 9 maggio 2015 presso il SIAM in via Santa Marta 18 dalle 9 alle 17:30.

6valuesObiettivo del workshop è introdurre i partecipanti ai principi e alle pratiche Lean/Kanban e alla loro applicazione al Portfolio Management. Si vedrà come l’approccio Lean/Kanban consente di affrontare in modo trasparente i problemi del bilanciamento e della distribuzione del carico di lavoro, della selezione dei progetti e iniziative da avviare, della massimizzazione del valore generato ottenendo maggiore rapidità e qualità. Saranno inoltre illustrati strumenti quali Lean Project Canvas e tecniche alternative di stima, monitoraggio e previsione.

Maggiori dettagli sono disponibili nella brochure da scaricare. Purtroppo la sala è già al completo, per maggiori informazioni potete contattare il sito dell’associazione all’indirizzo www.pmi-nic.org, sezione Eventi.

Organizzeremo al più presto altri eventi a Milano, contattateci.

Evento Agile for Innovation a Milano

Community manager di agile42 e ScrumMaster, cerco di portare le iniziative dei nostri coach in giro per la Rete.

Siamo molto felici di partecipare all’evento Agile for Innovation organizzato da CEFRIEL che si svolgerà il 3 marzo 2015 a Milano, dalle 9 alle 17:30, presso il DEIB, Dipartimento di Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano.

Obiettivo dell’evento è esplorare le potenzialità degli approcci Agile nell’ambito di contesti aziendali fortemente orientati all’innovazione. Come coach di agile42 Italia saremo presenti all’evento con due presentazioni per fare il punto su come evolve Agile in Italia e nelle nostre aziende.

Gaetano Mazzanti presenterà L’Agile non è nato per l’innovazione – miti e fatti in cui illustrerà approcci e strumenti che permettono di applicare valori e principi agili alla innovazione di prodotto e di servizi, sia a livello operativo che strategico, il tutto con un occhio anche agli impatti sull’organizzazione.
Partendo dal fatto che l’Agile non è nato per l’innovazione di prodotto, vedremo come la sua evoluzione e le contaminazioni con altre discipline (Lean, Systems Thinking, UX Design, ecc.) lo hanno reso applicabile ed efficace anche nella gestione dell’innovazione.

Roberto Bettazzoni presenterà il workshop Cynefin Lego Game, in cui attraverso la progettazione con mattoncini Lego si possono sperimentare quattro dei cinque domini identificati dal framework Cynefin di Dave Snowden. Il workshop è parte del training Agile Management Framework di agile42 dedicato al management.

Purtroppo al momento le registrazioni alla giornata sono al completo, vi informeremo se ci saranno ulteriori notizie dagli organizzatori, e naturalmente faremo un riassunto dell’evento appena possibile.

Code Dojo Python a PyCon 2014

Il Code Dojo e’ rivolto ad un pubblico di programmatori Python che vogliono provare la pratica del Test Driven Development. Lo svolgimento degli esercizi è preceduto da una breve introduzione teorica ed una dimostrazione pratica, così che anche i neofiti del TDD possono partecipare (è comunque richiesto si saper programmare in Python).

Cos’e’ un Code Dojo? Nelle arti marziali giapponesi il Dojo è “il luogo ove si svolgono gli allenamenti alle arti marziali”. Un Code Dojo è il luogo dove ci si esercita nelle pratiche di programmazione. Questo, similmente alle arti marziali, viene fatto imitando i praticanti più esperti, confrontandosi e condividendo l’esperienze con gli altri programmatori.

Maggiori informazioni sul sito di PyCon Cinque.